Benvenuto!

Spedizione gratuita in italia con ordini superiori a 500 € + iva

Servizio clienti / ordini telefonici 0587 748052 DAL lunedì AL venerdì dalle 8.00 alle 16.30

Design 2020, le tendenze per l'arredamento da lavoro

arredo ufficio

 

Quando si pensa all’arredamento e al design degli interni, si pensa in automatico all’ambiente domestico. S’immagina subito come arredare casa propria perché si tratta di un luogo personale che riflette i nostri gusti. Per quanto riguarda gli altri ambienti, se questi sono ben arredati, ce ne accorgiamo, ma non riflettiamo molto sull’importanza del loro design. Eppure, come vogliamo una bella casa, dovremmo volere anche un bell’ufficio.

D’altronde, da anni ci dicono che l’arredamento di un posto influisce anche sullo stato psicofisico della persona. Al lavoro, rendere gli interni più gradevoli, ordinati e spaziosi, aiuterà anche le persone a sentirsi in armonia e quindi a essere più produttive. Per questo motivo il design si occupa da sempre anche degli uffici. Un buon clima al lavoro è dato anche dallo sfruttamento degli spazi, dai decori e dalla scelta degli arredi.

Dalla Silicon Valley alle ultime startup, l’idea più diffusa è quella di lavorare in ambienti vivaci e pensati per il benessere del lavoratore. Questa visione ha influenzato tutti i settori lavorativi obbligando le aziende a cambiare stile.

Tendenze 2020

Anche nel 2020 la parola d’ordine sarà innovazione. Qualunque siano le novità, però, ci sono tre principi su cui non si transige:

Ergonomia: qualunque sia la sedia e la scrivania che si vuole impiegare per una postazione d’ufficio, bisogna rispettare il benessere fisico del lavoratore. Le sedie per ufficio di CastellaniShop sono comode, semplici e rispettano i criteri per garantire una buona salute al lavoratore. In più, presentano dei colori vivaci in modo da rendere l’ambiente più gradevole.

Ordine e pulizia: il primo elemento per lavorare bene in un ufficio è l’ordine. Ci vuole organizzazione ma anche pulizia. Gli armadi d’archiviazione, le scaffalature, le librerie di Castellani, sono funzionali senza venire meno all’estetica del design.

Spazio: lo spazio è fondamentale quando si lavora per molte ore nello stesso ambiente. Non ci si deve sentire oppressi. Per spazio non si considera solo la metratura ma anche la disposizione. Si potrà avere una stanza piccola ma se l’arredo all’interno sarà ben organizzato, questa potrà dare una sensazione di apertura. Su questa linea sono pensate le scrivanie CastellaniShop, specialmente quelle operative, che offrono uno spazio di lavoro condiviso garantendo, allo stesso tempo, la libertà individuale.

Alcune linee guida per le tendenze arredamento da lavoro 2020:

Multifunzione e flessibilità: si preferisce l’arredamento che non occupa spazio, che fa respirare l’ambiente e che sia funzionale. La multifunzione e la flessibilità vogliono che i decori presenti nelle stanze possano modificare l’ambiente delle stesse in base al sentimento del lavoratore. Per questo motivo i mobili devono essere leggeri in modo da poter essere spostati a piacimento; l’illuminazione regolabile, per cambiare l’atmosfera della stanza; e le pareti mobili per favorire la privacy. Questo permette un processo di personalizzazione che farà sentire il dipendente più coinvolto nell’azienda.

Materiale: l’arredo d’ufficio del 2020 verterà sul metallo accostato al legno.

Spazi invitanti e confortevoli: si continua sulla linea innovatrice degli ultimi anni di creare spazi dove la gente possa lavorare come se fosse seduta sul divano di casa propria. Ben vengano, allora, pouf, divanetti, salotti, aree relax e sale gioco. Più creatività e meno monotonia.

Stile domestico: lo stile deve richiamare quello domestico. Al lavoro ci si deve sentire a casa. Si prediligano quindi linee morbide, colori caldi e monocromo, tinte forti e decori personalizzabili.

Natura: il tocco naturale non poteva mancare. Vince tutto ciò che eco-friendly. Le aziende dovranno trasformare il loro stile anche in funzione dei valori dei loro dipendenti. Ben vengano colori e arredi che richiamano la natura, ma anche piante, giardini sospesi e uffici pensati come ambienti naturali.

Spazio aperto ma privato: l’open space continua a rimanere un must ma con l’aggiunta di aree private mirate a garantire i momenti di riposo per i dipendenti. Per gli spazi grandi sono favorite attrezzature per uffici facili da spostare, leggere e multifunzionali.

Luce naturale: la luce naturale fa bene all’umore, di conseguenza un ufficio illuminato aumenta la produttività. Saranno gradite grandi vetrate, ma anche lampadine soft, decori e pareti riflettenti, in modo da creare un ambiente luminoso e allegro.

Conclusione

Come abbiamo visto le tendenze per il 2020 sono sempre più in un’ottica inclusiva e al servizio del dipendente. Un ambiente sicuro, piacevole e salutare fa sentire subito tutti meglio e garantisce un lavoro di qualità.

Un dipendente felice è un dipendente produttivo. Questo le aziende lo sanno e cercano di fare il possibile per rendere il lavoro un’attività piacevole come rilassarsi sul divano di casa.

Commento